Munus

Avvio di indagine approfondita su compensazioni a Trenitalia

Tipologia dell'atto
Comunicato stampa
Organo
Commissione europea
Data Pubblicazione in GU
27/03/2014
La Commissione ha avviato un'indagine approfondita al fine di accertare se alcune compensazioni di servizio pubblico, nonché trasferimenti a titolo gratuito di asset, avvenuti nel mercato del trasporto ferroviario siano conformi alla disciplina comunitaria riguardante gli aiuti di stato. Le misure sono state erogate a beneficio di società afferenti al gruppo delle Ferrovie dello Stato, l'operatore incumbent del settore ferroviario. La procedura di indagine approfondita riguarda l'accertamento di alcune supposte violazioni rese note in due ricorsi concernenti misure diverse. La prima misura di aiuto riguarda la cessione gratuita di alcune infrastrutture ferroviarie dal gestore della rete, la RFI spa, alle due società di trasporto ferroviario di merci, ovvero Trenitalia e FS Logistica. L'Italia ha giustificato tali misure affermando che ricadono nel processo di riorganizzazione avvenuto nei primi anni del Duemila nel settore ferroviario, ma non è riuscita a fornire alcuna prova del fatto che fossero stati decisi all'epoca anziché quando hanno avuto luogo, ovvero rispettivamente nel 2007 e 2011. La seconda procedura d'indagine ha ad oggetto le compensazioni che Trenitalia ha ricevuto a partire dal Duemila per l'assunzione di obblighi di servizio pubblico nel mercato del trasporto ferroviario di merci. L'Italia ha asserito che trattasi di compensazioni necessarie per assicurare il servizio universale di trasporto verso e dal sud della penisola. La Commissione invece dubita che sussistano i presupposti stessi per imporre obblighi di servizio pubblico in una così ampia parte del territorio italiano, considerando che il nord è già servito in concorrenza da operatori che non ricevono alcuna compensazione.
You are here  : Home TEMI TRASVERSALI Aiuti di stato Documenti Avvio di indagine approfondita su compensazioni a Trenitalia