Munus

TEST DI AMMISSIONE: Tar Lazio, III, 11 giugno 2014 n. 6246

Contenuto
È illegittimo il diniego del MIUR di ammissione al corso di laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” per mancata tempestiva dichiarazione di interesse all’immatricolazione di un candidato che ha superato la prova di ammissione mediante test. Invero, da un lato il superamento del test con il conseguimento di un punteggio utile prova la piena volontà dell’interessato all’immatricolazione e, dall’altro, l’adempimento ulteriore richiesto al candidato riveste carattere formale, costituendo mera irregolarità se non tempestivamente assolto, dunque sanabile. Tale soluzione inoltre, è imposta dal rilievo costituzionale del diritto allo studio ex artt. 33 e 34 Cost. del soggetto che dimostra, mediante superamento della prova prevista dalla legge, di essere idoneo al corso universitario.
You are here  : Home SETTORI Università 6. Diritto allo studio 6.5. Giurisprudenza nazionale TEST DI AMMISSIONE: Tar Lazio, III, 11 giugno 2014 n. 6246